BREAKING NEWS

    Forex: Guida completa e Opinioni

    Hai letto che il Forex può essere un mercato ricco di vantaggi e di opportunità? Vuoi sapere se è vero o se in realtà nasconde qualche aspetto oscuro che potrebbe rappresentare un pericolo per i tuoi investimenti?

    Qualsiasi sia la tua esigenza, sei sicuramente nel posto giusto! Nelle righe che seguono noi di tradingonlineopinioni.net abbiamo infatti deciso di dedicarti una guida completa al Forex, dalla quale riuscirai a estrarre tutte le informazioni che ti saranno utili per poterti orientare al meglio in questo mercato. Sei pronto?

    Che cosa è il mercato Forex

    forex, definizione forex

    Che cosa è il Forex?

    Come ogni guida che si rispetti, il punto di partenza non può che essere rappresentato dalla definizione del mercato Forex che, come forse avrai già letto da qualche altra parte, è il mercato più dinamico, frequentato e liquido del mondo. Non solo: grazie ai suoi 4 trilioni di dollari negoziati ogni giorno, il Forex è anche il mercato finanziario più grande al mondo. Ma che cosa è?

    Per capirlo, sia sufficiente ricordare che l’acronimo Forex (o FX) sta in realtà per “foreign exchange”, ovvero per lo “scambio di valuta estera”. Ne consegue che sul Forex puoi fare tantissime cose, come ad esempio vendere i tuoi euro per acquistare dollari, oppure vendere sterline (anche se non le hai!) e acquistare yen giapponesi.  Immagina, ad esempio, di dover andare negli Stati Uniti. Per poter disporre di valuta locale non dovrai far altro che mettere in atto un’operazione di scambio valuta, andando ad acquistare dollari (magari, presso la tua banca di fiducia) in cambio di euro.

    Ma dove sono, allora, le opportunità di guadagno? Come ti renderai presto conto, le operazioni che vengono effettuate per scopi “pratici”, come quelle dell’esempio di cui sopra, sono in realtà una forte minoranza. Nel Forex, infatti, più del 90% delle operazioni è di natura speculativa, con il trader che – in altri termini – non prende possesso della valuta, in forma fisica, ma si limita ad aprire e chiudere contrattazioni nella speranza di poter ottenere un profitto dall’evoluzione delle valute acquistate e vendute.

    Caratteristiche del Forex

    La definizione di cui sopra ti sarà sicuramente utile per poterti iniziare a orientare in questo mercato ma, come potrai già notare, non ti spiega per quale motivo il Forex sia il mercato finanziario più utilizzato, e quello che riesce ad assorbire il maggior numero di investimenti.

    forex, caratteristiche del forex

    Le caratteristiche del Forex

    Per arrivare a una simile spiegazione dobbiamo compiere un nuovo piccolo sforzo e “passare” attraverso l’analisi di alcune delle principali caratteristiche del mercato Forex che, evidentemente, lo rendono molto vantaggioso rispetto ad altri mercati.

    Pensa, ad esempio, alla straordinaria liquidità di cui potrai godere nel Forex, figlia degli elevati volumi che vengono negoziati ogni giorno e globalmente sul mercato. La liquidità comporta a sua volta vari benefici, tra cui la possibilità di trovare sempre qualcuno che sia interessato a vendere o ad acquistare la coppia di valute desiderata. Insomma, operando nel Forex non correrai certamente il rischio di non chiudere o aprire una posizione desiderata.

    In aggiunta a ciò, tieni conto che il Forex è un mercato nel quale potrai investire in maniera speculativa utilizzando una leva finanziaria anche piuttosto spinta: potrai pertanto porre in essere un piccolo investimento per ottenere una rendita maggiore attraverso un meccanismo di moltiplicazione che il tuo broker di riferimento potrebbe fissare anche a 1:100, o superiore. In altri termini, il Forex può aprirti realmente importanti opportunità di guadagno in cambio di piccoli capitali investiti ma… stai molto attento: al crescere delle opportunità di rendimento crescono anche le opportunità di clamorose e secche perdite finanziarie. Avvicinati dunque con estrema cautela agli investimenti in leverage, o correrai il rischio di scottarti.

    Un altro evidente beneficio del Forex è legato all’incremento delle opportunità. Le condizioni del mercato valutario sono infatti molto variabili, e le oscillazioni che possono realizzarsi sono ampie e mutevoli. Il che – naturalmente – è un’arma a doppio taglio: una grande volatilità ti aprirà le porte a una più facile speculazione, ma dovrai sempre essere consapevole dei rischi che il Forex ti presenta.

    Ancora, ti rammentiamo che accedere al Forex è diventato sempre più semplice grazie alle attività dei broker presenti sul mercato online, e che gli investimenti sul mercato valutario mediante tali broker sono privi di costi espliciti: i broker ai quali ti rivolgerai operano infatti come market maker, e otterranno il loro compenso dallo spread (cioè, dal differenziale tra il prezzo di acquisto e quello di vendita) e dalle commissioni di rinnovo per le posizioni tenute aperte overnight.

    BROKERS PIU' POPOLARI PER FARE TRADING ONLINE

    Sito: www.24option.com

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione 24option

    24option opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.etoro.com/it

    Deposito minimo: 200€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione eToro

    eToro opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.plus500.it

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione Plus500

    Plus500 opinioni
    Demo: Richiedi

    App trading: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: eu.iqoption.com/it

    Deposito minimo: 10€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione IQ Option

    IQ Option opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.markets.com/it

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione Markets

    Markets opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.avatrade.it

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione AvaTrade

    AvaTrade opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.bdswiss.com/it

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione BDSwiss

    BDSwiss opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.

    Che cosa puoi comprare e vendere sul Forex

    Anche se a questo punto dovrebbe essere sufficientemente chiaro, vogliamo ricordare ancora una volta – e scendere un po’ più nel dettaglio- che nel trading sul Forex andari a comprare e vendere delle valute, e che ciò avverrà sempre a coppie.

    forex, forex trading

    Trading sul Forex

    Le principali, sulle quali probabilmente – soprattutto all’inizio – potresti orientare i tuoi trade, sono solo quattro: si tratta di euro/dollaro (EUR/USD), sterlina britannica/dollaro (GBP/USD), yen giapponese/dollaro (JPY/USD) e franco svizzero/dollaro (CHF/USD). Da sole, queste quattro coppie valutarie principali sono in grado di assorbire la maggioranza delle transazioni sul mercato. Il che, però, non significa che non riuscirai ad ottenere importanti soddisfazioni anche dal trading con le altre valute: è anzi possibile negoziare con interessanti opportunità centinaia di altre valute l’una contro l’altra, pur nella necessità di ricordare che sono le valute principali quelle ad essere più liquide.

    Per evitare confusioni terminologiche, tieni anche conto che in una coppia valutaria la prima valuta della relazione (es. EUR/USD) è denominata “base” (EUR) e la seconda è denominata “contro valuta” (USD). Pertanto, quando si acquista una coppia di valute si intende sempre che si sta acquistando la valuta base (nel nostro esempio, EUR) e si sta vendendo la contro valuta (USD). Al contrario, quando procederai a vendere la coppia, si intende la possibilità di vendere la valuta base in cambio dell’acquisto della contro valuta.

    Tornando all’esempio appena accennato, se il tasso di cambio della coppia di valute EUR/USD è 1.2000 significa che occorrono 1.20 dollari USA per poter acquistare 1 euro. Contemporaneamente, significa anche che se si vende 1 euro si avranno in cambio 1.2000 dollari USA. Facile, no?

    Chi opera sul Forex

    Nelle righe di cui sopra abbiamo introdotto un concetto che, salvo il caso in cui tu abbia una dimestichezza almeno media, potrebbe risultare oscuro: il market maker.

    Per comprendere come agisce il tuo broker / market maker, tieni in considerazione che le parti che sono coinvolte in una contrattazione sul mercato valutario online sono solitamente due: il trader e, appunto, il market maker (il broker).

    In tal senso, il market maker è definibile come un operatore che facilita il tuo trading “facendo” il mercato, e proponendo ai suoi utenti un prezzo bid (denaro) e un prezzo ask (lettera) su una valuta, al quale far riferimento per l’apertura e la chiusura delle posizioni.

    Il market maker dunque non si pone come intermediario nella conduzione degli investimenti, ma si pone come controparte diretta degli stessi, andando a sostituire il mercato finanziario. D’altronde, nel Forex non vi è un vero e proprio listino ufficiale dei cambi, riconosciuto a livello globale.

    Quando puoi operare sul Forex

    forex, operare sul forex

    Orari del Forex

    Il Forex è un mercato “aperto” per 24 ore al giorno, cinque giorni la settimana. Insomma, sul Forex puoi negoziare con un ampio spettro di possibilità orarie, visto e considerato che quando in una data regione termina una giornata di mercato, ne inizia un’altra nella regione successiva, andando ad alimentare una ciclicità operativa che ti consentirà di investire giorno e notte, con il bel vantaggio di poter negoziare quando preferisci, anche in base alle novità e agli eventi del momento.

    Più nel dettaglio, immagina il Forex come un mercato aperto in maniera continuativa dall’apertura del lunedì mattina a Sydney (Australia) alla chiusura del venerdì sera a New York (Stati Uniti). All’interno di ogni giornata di trading, è poi possibile individuare tre sessioni distinte: quella asiatica, quella europea e quella americana, in riferimento agli hub finanziari – rispettivamente – di Tokyo, Londra e New York.

    Scendendo ancor più in profondità, la sessione asiatica prende il via alle 21:00 GMT e chiude alle 8:00 GMT. La sua ultima parte si sovrappone alla sessione europea, che apre alle 6:00 GMT e chiude intorno alle 16:00 GMT, mentre la sessione americana si sovrappone a quella europea nella sua seconda parte, aprendo intorno alle 13:30 GMT e chiudendo intorno alle 21:00 GMT.

    Dunque, una simile organizzazione in cicli ti permetterà di operare in valute in maniera ininterrotta dalle 21:00 GMT di domenica alle 21:00 GMT di venerdì… ma non in maniera identicamente efficace. Di norma, infatti, i trader preferiscono concentrare le proprie operazioni negli orari in cui due sessioni (soprattutto, europea e americana) si sovrappongono, poiché proprio in tali frangenti più interessanti sono i volumi di negoziazioni e la conseguente volatilità e, in ultima istanza, le opportunità che tali condizioni possono comportare.

    Come fare trading sul Forex

    Se sei arrivato fin qui, probabilmente ti stai anche domandando in che modo, al termine di questa parte teorica, puoi rompere gli indugi e passare alla pratica.

    Ebbene, il nostro suggerimento è quello di non avere alcuna fretta!

    Sappiamo molto bene quanto possa essere allettante investire sui mercati finanziari online, e sappiamo molto bene quanto possa essere “facile” poterlo fare. Tuttavia, sappi anche che la facilità con la quale potrai fare trading online sul Forex corrisponde anche alla facilità con la quale potrai perdere tutto o parte del tuo patrimonio destinato agli investimenti finanziari sul web.

    Fare trading sul Forex significa – in altri termini – predisporre un piano strategico complesso, che non potrà che passare attraverso l’attenta analisi delle tue conoscenze, competenze, orizzonti temporali, preferenze e propensioni al rischio. Insomma, fare trading NON è affatto un gioco, né è equivalente a porre in essere una scommessa nella speranza che la Dea bendata faccia il resto.

    forex, trading forex

    Fare trading sul Forex

    Chiarito ciò, una volta che hai approntato tutte le fasi preliminari che ti permetteranno di affrontare con maggiore serenità e consapevolezza i tuoi investimenti online, tutto quel che ti servirà per poter operare sul Forex è l’apertura di un conto di trading, l’utilizzo di una piattaforma di investimento e un primo versamento che possa alimentare il tuo account.

    Anche in questo caso, il nostro consiglio è quello di non avere alcuna fretta nello scegliere il broker al quale ti affiderai. Il mercato è ricco di alternative, e non è affatto detto che il broker più noto a prima vista più allettante sia quel che farà per te. Ti consigliamo invece di leggere con attenzione tutte le caratteristiche, le recensioni e le opinioni sui broker che sceglierai di esaminare, e successivamente aprire con essi un conto demo che ti permetterà di toccare con mano le loro caratteristiche.

    Utilizza per diverse settimane gli account dimostrativi ( conto demo, ndr ) e, alla fine, scegli il broker che ti sembra essere più intuitivo e alla tua portata operativa. Di seguito la lista con i migliori brokers che ti permettono di operare facendo trading online sul forex ( attraverso la sottoscrizione di contratti per differenza – CFDs )

    BROKERS PIU' POPOLARI PER FARE TRADING ONLINE

    Sito: www.24option.com

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione 24option

    24option opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.etoro.com/it

    Deposito minimo: 200€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione eToro

    eToro opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.plus500.it

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione Plus500

    Plus500 opinioni
    Demo: Richiedi

    App trading: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: eu.iqoption.com/it

    Deposito minimo: 10€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione IQ Option

    IQ Option opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.markets.com/it

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione Markets

    Markets opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.avatrade.it

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione AvaTrade

    AvaTrade opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.bdswiss.com/it

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione BDSwiss

    BDSwiss opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.

    Parole del Forex

    Quando aprire un conto dimostrativo e inizierai ad alimentare di posizioni il tuo portafoglio, è molto probabile che ti possa scontrare con vocaboli “nuovi”. Di seguito abbiamo realizzato per te una serie di pratiche definizioni delle parole più ricorrenti.

    Pip

    La prima parola che vogliamo affrontare è il pip. Il pip è l’unità minima della variazione di prezzo: definita come acronimo di “percentage in point” (percentuale in punti), si tratta dell’ultima cifra decimale del cambio valutario. La maggior parte delle coppie di valute è oggi quotata con quattro decimali e, pertanto, il pip equivale in questi casi a 0,0001. A seconda delle numerazioni, esistono però anche coppie di valute con tre soli pip, o due soli pip. Se la coppia valutaria ha due soli pip, il pip equivarrà a 0,01.

    Spread

    Quando aprirai e chiuderai le posizioni sul mercato valutario, noterai che nella negoziazione della coppia sono sempre presenti due prezzi: il primo, generalmente riportato sul lato destro del listino, è il prezzo di acquisto o prezzo lettera. Il secondo, riportato sul lato sinistro, è invece il prezzo di vendita o prezzo denaro.

    Quando andrai ad acquistare una coppia valutaria, lo farai acquistando sempre la valuta base e vendendo la contro valuta (se questo concetto non ti è chiaro torna un po’ più su, nel relativo paragrafo); quando invece venderai una coppia valutaria, lo farai vendendo la valuta base e acquistando la contro valuta.

    spread, forex spread

    Lo spread

    Ebbene, la differenza tra i due prezzi è denominata – appunto – spread, ed è così definibile come il differenziale tra ciò che “pagherai” per acquistare una valuta e ciò che “otterrai” quando la vendi. In altre parole ancora, lo spread rappresenta il costo implicito del trading, la principale fonte di ricavo del broker.

    Dunque, a parità di condizioni, il broker più conveniente è il broker che ti applicherà uno spread più ridotto. Attenzione, però, a non sottovalutare il nostro riferimento alla “parità di condizioni”: a volte, infatti, ci si può imbattere in broker che pubblicizzano l’applicazione di spread molto bassi, ma che in realtà compensano tale maggiore convenienza con la presenza di altri costi e di commissioni salate…

    Short e long

    Quando leggerai analisi sui mercati valutari, è molto probabile che ti imbatterai nei termini “andare short” (o andare corto) e “andare long” (o andare lungo). Ma che vuol dire?

    Capirlo è abbastanza semplice, e toglierà un po’ di patina sofisticata a tali termini. Ricorda infatti che il Forex è un mercato bidirezionale, in cui potrai negoziare in entrambi i sensi. In altre parole, potrai acquistare o vendere sulla base della strategia scelta con identica immediatezza. In tal senso, andare lungo significa aprire una posizione in acquisto, con la conseguenza che aprirai posizioni lunghe quando ritieni di prevedere un apprezzamento, ovvero che i prezzi saliranno. Di contro, andare corto significa vendere, poiché prevedi una flessione dei prezzi.

    Leverage

    Della leva finanziaria abbiamo parlato rapidamente quando abbiamo discusso dei principali vantaggi del Forex. Ricordiamo dunque che mediante l’utilizzo della leva finanziaria riuscirai a negoziare volumi maggiori investendo un piccolo importo di denaro. Si tratta pertanto di uno strumento potenzialmente molto utile, poiché impegnerai poco capitale in cambio della possibilità di ottenere importanti profitti derivanti da variazioni minime del tasso di cambio.

    In altre parole ancora, con l’effetto leva riuscirai a negoziare una quantità di denaro maggiore di quella che effettivamente possiedi sul conto, poiché il saldo disponibile dell’account potrà essere moltiplicato per aprire una negoziazione più vasta. Come ti abbiamo già rammentato, quanto sopra aprirà però le porte anche a rischi molto più spinti: ti consigliamo dunque di andarci cauto!

    Stop loss e take profit

    Stop loss e take profit sono due elementi che ti consigliamo sempre di impostare quando aprirai una posizione.

    stop loss, take profit

    Stop loss e Take profit

    In particolare, impostare uno stop loss significa limitare il rischio della tua posizione, poiché impartirai al broker l’ordine di chiudere in anticipo una posizione quando il cambio valutario scenderà su un livello predefinito, che rappresenterà la perdita massima a cui preferisci far fronte. Impostare uno stop loss significa, in termini più concreti, che se il mercato raggiunge tale livello, la posizione verrà chiusa automaticamente.

    L’impostazione di un take profit funziona nello stesso modo ma… dal lato opposto: il trader che sceglie di impostare un take profit impartisce al broker l’informativa legata all’esistenza di un profitto auspicabile, con la conseguenza che la posizione verrà chiusa automaticamente non appena viene raggiunto il cambio previsto. L’utilizzo di un take profit aiuterà pertanto il trader a tenere sotto controllo la posizione senza dover monitorare continuamente la posizione.

    Ordine di mercato, limit order e forward

    Quando investi sul Forex, puoi scegliere di aprire un ordine giornaliero o di mercato, un limit order o un ordine di prezzo. Ma cosa significa?

    Cominciamo con il rammentare che un ordine giornaliero, o ordine di mercato, è un ordine di acquisto o di vendita che il broker realizzerà al miglior prezzo disponibile: si tratta dunque di un ordine che il broker metterà in atto in maniera immediata, avendo cura di concluderlo al prezzo bid / ask più conveniente possibile.

    Un ordine con prezzo limite, o limit order, è invece l’ordine di aprire una posizione valutaria a un livello predefinito solamente se e quando il mercato raggiungerà quel prezzo particolare. Ne deriva che l’ordine con prezzo limite rimarrà in stato di “sospensione” fino a quando il mercato non raggiungerà quel livello oppure non scadrà il tempo utile.

    Ancora diverso è l’ordine forward, che rappresenta un contratto dove il trader e la controparte acquistano o vendono valuta o altro sottostante ad un tasso di cambio predefinito in una data futura. Di seguito la lista dei migliori brokers per operare sul mercato del forex facendo trading online in cfds.

    BROKERS PIU' POPOLARI PER FARE TRADING ONLINE

    Sito: www.24option.com

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione 24option

    24option opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.etoro.com/it

    Deposito minimo: 200€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione eToro

    eToro opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.plus500.it

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione Plus500

    Plus500 opinioni
    Demo: Richiedi

    App trading: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: eu.iqoption.com/it

    Deposito minimo: 10€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione IQ Option

    IQ Option opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.markets.com/it

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione Markets

    Markets opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.avatrade.it

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione AvaTrade

    AvaTrade opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.
    Sito: www.bdswiss.com/it

    Deposito minimo: 100€
    Dai un voto

    Please wait...
    Recensione BDSwiss

    BDSwiss opinioni
    Demo: Richiedi

    Formazione: Si
    Apri conto
    Il tuo capitale è a rischio.

    Opinioni dei nostri utenti sul forex

    Utilizza il seguente form di contatto ( cliccando su ” Create your own review ” ) per rilasciare la tua opinione riguardo il forex e il trading online sulle coppie di valute forex; hai avuto esperienza nel trading sul forex ? E se si, come è stata? Lascia la tua recensione quì sotto e condividila con l’intera community di Tradingonlineopinioni.net.

    Submit your review
    1
    2
    3
    4
    5
    Submit
         
    Cancel

    Create your own review

    Tradingonlineopinioni.net
    Average rating:  
     0 reviews

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    2016/2018 Tradingonlineopinioni.net© - Sito di opinioni e commenti sui principali brokers trading e strumenti associati.